skip to Main Content

La gestione dei rifiuti è uno degli aspetti più complessi, ma necessari per la corretta amministrazione del ciclo produttivo e quindi di tutta la filiera che parte dalla produzione di articoli, all’esportazione dei rifiuti prodotti, al loro corretto smaltimento.

L’impatto ambientale che alcuni rifiuti producono è infatti davvero preoccupante, perciò l’Unione Europea ha indicato nei regolamenti, i principi per la corretta gestione dei rifiuti pericolosi e non pericolosi.

Essendo l’intermediario una figura specializzata proprio nella gestione dei rifiuti, sarà lui ad occuparsi di tutto ciò che riguarda la normativa e il rispetto delle leggi, sollevando l’azienda o l’ente da questo compito complesso, evitando anche danni in termini ambientali e giuridici.

I compiti dell’intermediazione rifiuti:

  • Il servizio di intermediazione dei rifiuti nasce perconsentire alle aziende che producono scarti di trovare una corretta collocazione per lo smaltimentofinale secondo la strategia migliore, rispettando la normativa vigente;
  • L’azienda produttrice del rifiuto si affida alla figura dell’intermediario che si occuperà di tutto l’iter amministrativo. Deve verificare la natura del rifiuto, attribuirlo alla corretta categoria, indirizzandolo agli impianti dedicati allo smaltimento o recupero;
  • A questo punto l’intermediario si occupa di tutte le autorizzazioni necessarie e della corretta procedura di smaltimento o recupero.
Vuoi saperne di più?
Back To Top